Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Lazio Danza In Video
Banner

News

RASSEGNA DI VIDEO DANZA A ZAGABRIA
4 gennaio 2010

Lo IALS -  Progetto DanzaInVideo, sta realizzando per l’Istituto Italiano di Cultura a Zagabria una rassegna di video danza ...

 

Leggi tutto...

 

Progetto Danza In Video per la Regione Lazio

Continua il viaggio dello IALS (Centro Nazionale di Danza, Musica e Teatro) attraverso le realtà e le peculiarità della Regione Lazio. Un viaggio iniziato con una ricerca, durata tre anni, sul patrimonio di danza folklorica e tradizionale nella nostra regione.

Scopo primario di tale ricerca è quello di valorizzare e recuperare un fenomeno che, pur costituendo il patrimonio culturale del nostro territorio, rischia di andare perduto a causa della sua natura spontanea ed episodica, e che, il più delle volte, è registrato solo grazie ad iniziative di singoli cultori non integrati in un sistema di rapporti.

Lo IALS nell’ambito della sue attività di “Promozione della Danza”, ha avviato dal 1997, con il riconoscimento del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, il progetto “DanzaInVideo” con l’intento di individuare e catalogare materiali filmici e video, editi e inediti, concernenti la danza italiana dal 1900 ad oggi. Finalità del progetto è quella di conservare la memoria storica della danza italiana e, al contempo, diffondere il vivace patrimonio creativo contemporaneo, cercando anche di approfondire le tecniche più attuali di regia e ripresa filmica.

L’iter del lavoro si è articolato in due percorsi prioritari. In primo luogo si è operato e si opera per creare e diffondere una mappatura dei fondi archivistici esistenti, pubblici e privati, e per incentivare organismi di produzione, artisti e registi ad autorizzare il deposito di video presso Centri o Archivi che ne consentano la conservazione e la consultazione. La Discoteca di Stato di Roma, organismo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è stata il primo referente dello IALS fin dalle origini del progetto insieme con altri importanti centri come l’Accademia Nazionale di Danza, l’Opera di Roma ed il Teatro San Carlo di Napoli. Ad oggi, circa ottanta tra coreografi singoli e compagnie hanno depositato i loro video che sono stati inventariati, catalogati e, quindi resi fruibili al pubblico che può reperirli e visionarli in forma totalmente gratuita.

A questo tipo di attività si affiancano quelle che puntano a promuovere e creare sezioni di danza all’interno di archivi già esistenti e realizzare archivi ex novo in luoghi già forniti da altra utenza.

In questo ambito lo IALS realizza anche la suddetta ricerca di fattibilità per la realizzazione della rete dei centri video nel Lazio, della quale Civitavecchia è la tappa realizzata nell’anno 2008.

Nel progetto “DanzaInVideo”, lo IALS, approfondisce da qualche anno la possibilità di un’integrazione fra l’archiviazione  dei supporti audiovisivi e  la loro divulgazione in Internet.

Questo studio, affiancato ad un esame accurato delle nuove infrastrutture informatiche, ha generato due nuove opportunità per consolidare e innovare il metodo di conservazione e diffusione della documentazione video sulla danza.

* * * * * * * * *

Lo IALS, ha sviluppato quindi in questi anni una rete regionale di centri video di danza, nei quali è possibile visionare gratuitamente i supporti audiovisivi depositati da coreografi e compagnie di danza (oltre 200 filmati di danza).

Queste le strutture dove è possibile usufruire del servizio:

A) Roma - Discoteca di Stato

Primo punto di raccolta progetto DanzaInVideo – IALS sin dal 1997 è stata la prestigiosa sede della Discoteca di Stato . Ministero dei Beni Culturali, Palazzo Antici Mattei.

La Discoteca di Stato dispone di 4 cabine di visione e ascolto ognuna delle quali fornita di due postazioni, un monitor, casse audio, 1 citofono.

A questa sede si sono aggiunte successivamente nella Regione Lazio 7 sedi di centri video:

B) Frosinone - Centro Provinciale Interculturale

Il primo archivio di questa serie è stato realizzato nel 2004 a Frosinone presso Centro Provinciale Interculturale  il di Piazza Aonio Paleario, 7 che è stato dotato inizialmente di circa 100 ore di video di danza italiana.

L’archivio, ad oggi, è in via di trasloco presso la prestigiosa sede del conservatorio di Frosinone Conservatorio di Musica «Licinio Refice», Viale Michelangelo, 03100 (FR), poiché il centro Interculturale è stato chiuso.

C) Rieti - Centro Giovanile Comune di Rieti

Nel 2005 è sorta a Rieti la seconda postazione ubicata presso il Centro Giovanile Comune di Rieti di Piazzale Angelucci, 5. Centro frequentato dai giovani della provincia frequentatori di corsi di informatica, lingue straniere etc. aggiungere istituzioni sede del centro e altre notizie

 

D) Latina - Palazzo della Cultura Comune di Latina

Il terzo centro con sede a Latina presso il  Palazzo della Cultura Comune di Latina - Botteghino della danza - Teatro “Gabriele d’Annunzio” (Viale Umberto I, 41/43 - Latina) è stato inaugurato nel dicembre del 2006, con conferenza stampa e stage con affluenza di centinaia di danzatori.

 

E) Viterbo - Università della Tuscia

Il quarto centro video, inaugurato nel dicembre 2007, si trova presso l’Università della Tuscia - Facoltà di Conservazione dei Beni Culturali nei locali della Biblioteca. Anch’esso presentato con conferenza stampa presso l’Università e stage di danza.

F) Civitavecchia – Biblioteca Comunale

La Biblioteca Comunale di Civitavecchia.

La Biblioteca fa parte del Sistema Bibliotecario Nazionale ed è inserita nel polo dell'Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, possiede cataloghi a schede.

Situata a: Piazza Calamatta n. 18 - 00053 Civitavecchia.

La biblioteca  che, oltre ad essere aperta al territorio con attività di interesse culturale, organizza visite guidate per gli studenti.

Il centro è stato inaugurato nel dicembre del 2008.

G) Fiuggi – Museo dell’Operetta

Associazione A.S.D.C. "Museo Sandro Massimini"

Il Museo “Sandro Massimini” è un museo completamente dedicato all’Operetta Italiana. Situato in: Via Prenestina n. 135 - 03014 Fiuggi – FROSINONE

Il Museo è diretto dal danzatore e coreografo Gianpiero Pacifico.

H) Velletri – Museo

Presso il Museo Diocesano di Velletri (bookshop)

sala card. CLEMENTE MICARA Complesso San Clemente (ingresso Porta Napoletana)

Corso della Repubblica - 00049 Velletri ROMA

I) Formello – Biblioteca comunale

Presso la Biblioteca Comunale di Formello

Piazza San Lorenzo – Palazzo Chigi

00060 Formello – Roma

L) Genzano – Biblioteca comunale

Presso la Biblioteca Comunale di Genzano di Roma "Carlo Levi"

Viale Mazzini, 12

00045 Genzano di Roma

* * * * * *

 

Per la presentazione del nuovo centro video sono state realizzate diverse attività a Genzano di Roma e nella Regione Lazio.

 

LUNEDI’ 22 aprile 2013 ore 16.30

Conferenza di presentazione per l’apertura del Centro video

Partecipano:

Patrizia Mancini (Assessore ai rapporti con il Consorzio SBCR )

Ester Dominici (direttore Consorzio SBCR)

Domenico Del Prete (presidente dello IALS)

Donatella Bertozzi (critico di danza - Il Messaggero)

Marco Schiavoni (compositore e videomaker)

Performance dal vivo di tango argentino

Coreografi e interpreti: Daniela Demofonti e Lucas Gatti

 

MARTEDI’ 23 aprile 2013 ore 16.30

Performance dal vivo di danza contemporanea

Coreografi ed interpreti: Benedetta Capanna e Stefano Fardelli

Presentazione di alcuni video estratti dall’archivio

a cura di Donatella Bertozzi

Performance con musica dal vivo e coinvolgimento del pubblico

di danza tradizionale italiana

Coreografi ed interpreti: Francesca Trenta e Sara Scarselletta

In collaborazione con: Compagnia Excursus – Associazione “Il flauto Magico”

Realizzato grazie al contributo della Regione Lazio

* * * * * * * *

Per la creazione delle postazioni video sono state utilizzate nuove tecnologie, in particolare, un computer Apple Imac e il software FileMaker Pro che hanno permesso di ottenere delle schede multimediali, in formato MP 4 che consentono di visualizzare direttamente sul computer i filmati contenuti nel database.

Un passo importante di quel percorso intrapreso dallo IALS che mira a rendere sempre più accessibile e semplice la consultazione e la visualizzazione di video concernenti la danza: dagli spettacoli di repertorio, alle compagnie contemporanee, le quali potranno rendere visibile il loro lavoro a un pubblico sempre più vasto.

L’archivio dotato di quasi 200 video (vedi elenco negli allegati) di danza italiana si arricchisce delle realtà locali in cui ha sede la postazione, aprendo una porta sia alla danza tradizionale italiana del territorio in questione, sia a danza etnica e folklorica delle comunità di immigrati che vivono nel territorio.

I vantaggi del data-base:

  • Semplificazione della consultazione dei materiali archiviati;
  • Aumento della reperibilità di informazioni sul progetto in rete;
  • Distribuzione capillare della potenzialità del data-base per altri contesti culturali;
  • Valorizzazione a livello internazionale del materiale documentato con particolare riferimento alle compagnie di danza del Lazio;

B) WEB-TV DEI CENTRI CULTURALI DI DANZA DEL LAZIO

Lo IALS, con questo secondo punto del progetto intende sviluppare l’integrazione delle tecnologie informatiche al servizio dello spettacolo dal vivo, utilizzando una nuova possibilità di fruizione dei contenuti. La grande diffusione di internet, strumento ormai presente sia nelle case, che nei luoghi di lavoro, che nella telefonia mobile, permette a qualunque utente della rete, di usufruire di un’offerta culturale praticamente infinita, considerato il volume dei materiali audiovisivi artistici esistenti e le potenzialità delle riprese in diretta via internet.

Una web-tv dei Centri culturali di Danza nel Lazio, sarebbe la prima forma di divulgazione televisiva dello spettacolo dal vivo attraverso il web e attraverso lo streaming. Costruire una programmazione via internet è un nuovo modo di fare comunicazione, formazione, aggiornamento, divulgazione e diffusione della danza e della musica, attraverso un network tecnologico strutturato in una serie di server che permetta agli utenti di internet in modo semplice, innovativo e gratuito, di vedere, sia sul computer che in televisione, grazie alla connessione Adsl e Hdsl, sia sulla telefonia mobile di ultima generazione, sia attraverso il Pod-casting:

  • eventi di spettacolo in diretta,
  • laboratori teatrali,
  • lezioni di danza o di musica,
  • concerti,
  • rassegne, festival
  • conferenze stampa,
  • presentazioni di cartelloni teatrali

e tutto quanto attinente al mondo del teatro possa essere ripreso da una o più telecamere broadcast, collegate direttamente con il sito internet dello IALS.

La web-tv è uno strumento tecnologico in grado di trasmettere in video ai propri utenti, in esclusiva, eventi coreutici che si svolgono contemporaneamente in più città, può permettere lo svolgersi di audizioni professionali in contemporanea in tutta la Regione permettendo così ad attori, musicisti e danzatori anche residenti fuori Roma, di partecipare dalla propria città alle audizioni che si svolgono presso le principali strutture teatrali nazionali, permettendo al contempo alle produzioni artistiche di vedere in meno tempo una maggiore quantità di artisti candidati.

Le immagini video dell’evento, poi essendo state catturate, in qualità HD possono trasformarsi in un serbatoio produttivo per la rete di archiviazione Danzainvideo, o destinate secondo la volontà dei proprietari dei diritti d’immagine, alla commercializzazione o alla diffusione editoriale.

POTENZIALITÀ DEI SERVIZI DELLA WEB-TV DEI CENTRI CULTURALI DI DANZA DEL LAZIO

  • Creatività e progettazione
  • Organizzazione e realizzazione delle riprese
  • Regia digitale con supporto fino a 8 sorgenti video e 24 sorgenti audio
  • Editing non lineare, con sistemi digitali computerizzati
  • Encoding in vari formati (RealNetwork, Microsoft Media Player, MPEG)
  • Streaming ad alta potenza
  • Servizio di configurazione e allacciamento a operatore fisso
  • Realizzazioni multi-screen, aggancio e sincronizzazione MS PowerPoint
 

Diretta Web

Web-TV

Banner
Banner

Discoteca Di Stato

Newsletter

Nome:
Email:
Banner