Ministero per i Beni e le Attività Culturali Regione Lazio Danza In Video
Banner

News

RASSEGNA DI VIDEO DANZA A ZAGABRIA
4 gennaio 2010

Lo IALS -  Progetto DanzaInVideo, sta realizzando per l’Istituto Italiano di Cultura a Zagabria una rassegna di video danza ...

 

Leggi tutto...

Curriculum Vitae IALS

 

ATTIVITA’ DELLO IALS 2007-2012

Lo IALS é nato con lo scopo di contribuire in modo significativo alla formazione ed al perfezionamento professionale di alcune categorie artistiche, in particolar modo danzatori e coreografi.

Un lungo periodo storico all’insegna dell’autarchia politica ha causato ingenti lacune in ambito didattico che le stesse uniche quattro istituzioni pubbliche in materia di danza hanno fatto fatica a colmare in questi ultimi decenni: tutte le nuove istanze della danza contemporanea ed ancora prima della modern-dance americana sono restate troppo a lungo estranee da ogni programma didattico ed hanno causato carenze condizionanti in un confronto internazionale dei nostri artisti.

Le attività a favore dei professionisti sono iniziate fin dal 1962 con diverse iniziative che lo IALS ha promosso e sviluppato sempre in sintonia con le più attuali esigenze di aggiornamento dei professionisti e rispondendo alle domande di una solida formazione di base sia per i semi-professionisti che per tutti coloro che desiderano acquisire elementi propedeutici alle diverse discipline dello spettacolo.

Fino al 1973 la stessa categoria  dei danzatori ha sostenuto le attività del Centro, che da quell’anno in poi é stato sempre sovvenzionato dall'allora Ministero dello Spettacolo, oggi Ministero dei Beni e delle Attività Culturali - Dipartimento Spettacolo, che promuove Corsi gratuiti riservati a liberi professionisti, garantendo loro lo stesso diritto allo studio e all’aggiornamento riservato ai Corpi di Ballo dei grandi enti Lirici.

Questi Corsi sono rivolti sia ai danzatori che agli artisti del Coro e solisti e a professori di orchestra Jazz e si svolgono durante tutto l’anno, sia con lezioni di training giornaliero che con seminari complementari.

Altre importanti attività di studio, ricerca e documentazione affiancano quelle dei corsi e ne rappresentano un corollario di fondamentale importanza culturale.

Per evidenziare il valore di queste iniziative, la cui pubblicità è stata in qualche modo offuscata negli anni dall’aspetto più fenomenico ed eclatante dei Corsi, intendiamo elencarne alcune tra le più significative degli ultimi 4 anni (dal 2005 al 2011)

2007: Nel mese di giugno in collaborazione con l’Ass. M.A.D.- Musica Arte Danza è stata organizzata la 2° edizione della “ROMA DANCE MARATHON” Maratona della danza - città di Roma, l’incasso della giornata è stato devoluto al VIS (Volontariato Internazionale per lo Sviluppo). Sempre nel mese di giugno allo IALS: 3° Contest di Breakdance Competition Crew vs crew. Nel mese di settembre durante la Notte Bianca, rassegna di video al Planetario di Roma. All’Auditorium Parco della Musica il 4-5 ottobre in collaborazione con l’Ambasciata Americana, seminari e performance del gruppo di fama internazionale hip hop: Havikoro. Nel mese di ottobre al teatro Alpheus di Roma Festival di musica e danza multietnica. Nel mese di dicembre è stata inaugurata la quarta sede DanzaInVideo (Progetto Regione Lazio) presso la prestigiosa sede dell’Università della Tuscia ed è stata presentata la II manifestazione del premio Anita Bucchi con finale al Teatro Olimpico di Roma.

2008: Con il contributo della Regione Lazio (Dipartimento interventi Socio-sanitari-educativi)  lo IALS ha realizzato il programma sulla funzione riabilitativa delle discipline artistiche nei soggetti svantaggiati. Presso il prestigioso locale Piper di Roma sono stati festeggiati i 30 anni di attività dello IALS alla presenza di circa 1000 persone con ospiti illustri del mondo dello spettacolo. Nel mese di dicembre è stata inaugurata la quinta sede DanzaInVideo (Progetto Regione Lazio) presso la Biblioteca

Comunale di Civitavecchia ed è stata presentata la III edizione del premio Anita Bucchi per la danza con finale all’ Auditorium Parco della Musica.

2009: Oltre alla normale attività di formazione lo IALS ha realizzato una serie di attività di promozione nel settore della danza. Nel mese di novembre è stata inaugurata la sesta sede DanzaInVideo (Progetto Regione Lazio) presso il Museo dell’Operetta di Fiuggi, e nel mese di dicembre la IV edizione del premio Anita Bucchi per la danza con finale al Teatro Nazionale (Teatro dell’Opera di Roma). Lo IALS ha sostenuto il progetto EMERGENZA AQUILA: presso lo IALS si sono svolte raccolta fondi e di materiale di prima necessità per i terremotati della catastrofe abruzzese. Inoltre, si è promossa l’attività di Francesca La Cava “Sos danza Abruzzo” campagna di solidarietà e raccolta fondi promossa dal Comitato Sostieni la Danza all’Aquila. Inoltre lo IALS ha realizzato Dance Education (Astolfi) Seminari con coreografi internazionali audizione per gli spettacoli: “Cenerentola”, Carmen “Daniele Cipriani enterteinment, corpo di ballo “per concerto Lola Pons, danzasì, x factor, “tutti pazzi per la tele”, “I Raccomandati”, per  scuola LABAN DI LONDRA. Inoltre sono stati organizzati i seminari con coreografi internazionali “Modern connection”. Nel mese di dicembre è stato realizzato il seminario in collaborazione con l’Auditorium della Conciliazione: “Entity”

2010: nel mese di febbraio lo IALS è intervenuto alla rassegna Danzainfiera a Firenze, nel mese di marzo è stato organizzato l’evento al Pala Atlantico l’evento “Danza senza età”, competizione di danza per gli anziani di Roma e Provincia. Nel mese di aprile in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Zagabria è stata presentata la rassegna di video danza italiana presso l’Istituto. Nel mese di giugno, alla Discoteca di Stato, insieme all’Accademia Nazionale di danza è stato presentato il progetto “Anna Sokolof” con proiezioni video dell’artista scomparsa e lezioni allo IALS del suo allievo Jim May. Nel mese di luglio, per la presentazione del nuovo centro video DanzaInVideo a Velletri, sono stati realizzati due spettacoli a Velletri di danza contemporanea e tradizionale e presso l’Aventino (Istituto di Studi Storici) la presentazione del nuovo video di Guido Silveri, presentato da Donatella Bertozzi. Nel mese di novembre è stata presentata la settima sede DanzaInVideo presso il Museo Diocesano di Velletri. Ed infine nel mese di dicembre lo IALS ha collaborato alla realizzazione della V edizione del Premio Bucchi per le scuola di danza.

2011: oltre al progetto di formazione e perfezionamento professionale delle categorie artistiche dello spettacolo, lo IALS è pubblicato, sul sito www.danzainvideo.it tutta l’attività e documentazione relativa allo stato della ricerca DanzaInVideo.

Durante il 2011 è stato rivisto in collaborazione con Pancho Garrison, titolare dei diritti sul materiale del danzatore e coreografo Paul Steffen il materiale del coreografo creando un archivio in memoria del lavoro del Maestro in Italia. Sono state realizzane nel mese di luglio 2011 due giornate dedicate alla video danza italiana allo IALS con la presentazione di 14 video di compagnie o singoli coreografi italiani.

Nel mese di novembre per una settimana è stata aperta una postazione video di danza con l’accesso al pubblico della manifestazione di danza presso il teatro Furio Camillo di Roma

Sono state aperte nel 2011 due nuovi Centri DanzaInVideo il primo presso L’Aquila All’interno di “Visioni Festival dell'Aquila”, progetto, che ha vinto il bando Por-Fesr 2007-2013 del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per l'anno 2011, curato dalla coreografa e presidentessa della compagnia di danza E-motion Francesca La Cava.

Il secondo presso la Biblioteca Comunale di Formello (RM) – Progetto della Regione Lazio. Alla presentazione sono stati presentati tre performance di danza nel mese di novembre con le coreografie di Benedetta Capanna, Stefano Fardelli per il contemporaneo, Sara Scarselletta e Francesca Trenta per la danza tradizionale e Lucas Gatti e Daniela Demofonti per il tango argentino.

Il 4 e 18 aprile 2011 è stata realizzata, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura a Zagabria, una rassegna di video danza per il Nuovo Centro di Danza di Zagabria diretto da Mirna Zagar, direttrice della Settimana della danza contemporanea.

Lo IALS ha inoltre collaborato nel 2011 alla VI edizione del "Premio Anita Bucchi - Oscar Della Danza" con una ricerca per la retrospettiva del danzatore e coreografo Giancarlo Vantaggio. La retrospettiva è stata realizzata in collaborazione con l’Archivio Storico del Teatro dell’Opera e le donazioni del Maestro Bussotti.

Lo IALS è, insieme a: Fondazione Accademia Teatro alla Scala, Accademia Nazionale di Danza, il Royal Ballet di Londra, sponsorizzato dall’azienda FREDDY.

2012: Collaborazione con l’ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA: Collegamento del progetto DanzaInVideo con la nuova Biblioteca nella Danza, presso l'Accademia Nazionale di Danza in Roma e con la nuova direttrice della biblioteca, Emanuela Canali.

Nel mese di gennaio durante la manifestazione Roma in danza presso l’Accademia si è svolta la conferenza relativa alla video danza a cui hanno partecipato i responsabili del progetto DanzaInVideo. In tale occasione si è dato il via ad  una collaborazione tra i maggiori enti che si occupano di video danza in Italia (Coreografo Elettronico di Napoli e il Riccione Festival) .

Anche nel 2012 è continuata la collaborazione con diversi Istituti Italiani di Cultura all’estero tra cui: Istituto Italiano di Cultura a Zagabria: nonostante il nuovo direttore dell’Istituto di Cultura Italiano a Zagabria (Dott.ssa Virginia Piombo) prosegue la collaborazione con l’Istituto. Nel 2012 è stata realizzata una rassegna di video danza italiana destinata al Centro dedicato alla danza contemporanea di Zagabria (ZPC).

Frige Festiva ad Atene: in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura ad Atene lo IALS ha realizzato rassegna video di danza durante la manifestazione europea Fringe Festival ad Atene.

Total Live Performances: Lo IALS partecipa al progetto T.L.P. Il progetto, unico approvato per la Regione Lazio ed il centro Italia, è sostenuto nell’ambito del Programma Cultura 2012 dell’Unione Europea, con il Ccc Slavyanska Beseda 1880 di Sofia, Authentic Art di Costanza e l’Hellenic Regional Development Center di Patrasso.

Il programma intende approfondire l’esperienza del Teatro di Bayreuth e l’idea del teatro “totale”, teoria sviluppata dal grande artista, in cui la musica si amalgama in un unico con danza, musica, canto, mimo, recitazione ed allo stesso tempo si intreccia con le arti visive, il design, la pittura ecc.  Le attività si svilupperanno con la realizzazione di workshop, stages, una conferenza internazionale sull’artista e la produzione e rappresentazione di performances in alcuni stati europei. I lavori si concluderanno nel settembre 2013.

 

Lo IALS è partner dei maggiori teatri romani: Teatro Quirino, Teatro Brancaccio, Teatro Morgana, Romaeuropa Festival, Teatro Palladium, Auditorium Parco Della Musica, Teatro Olimpico, Teatro Valle, Teatro Belli, Teatro Di Documenti, Auditorium della Conciliazione, Teatro Sala uno, Teatro Vascello, Teatro Furio Camillo.

LO IALS E’ IN VIA CESARE FRACASSINI, 60 – 00196 ROMA

 

Diretta Web

Web-TV

Banner
Banner

Discoteca Di Stato

Newsletter

Nome:
Email:
Banner